SERVIZI

La manutenzione delle attrezzature antincendio è un obbligo a carico del datore di lavoro sancito da queste norme: Testo Unico 81/08 e D.M. n. 64 del 10 Marzo 1998, art. 4.
PER GLI ESTINTORI
La norma tecnica di riferimento per la manutenzione degli estintori è la norma UNI 9994:2003 ("Apparecchiature per estinzione incendi; estintori d'incendio; manutenzione"). Questa norma indica le periodicità degli interventi di manutenzione e le modalità di esecuzione.
Sono previste 4 distinte fasi di manutenzione:
Sorveglianza
Consiste nella esecuzione, da parte di personale interno all'azienda e con frequenza (non definita ma si consiglia una frequenza mensile), di verifica che l'estintore sia nella posizione in cui è segnalato, munito di apposito cartello, visibile, non manomesso, contrassegni distintivi ben leggibili, indicatore di pressione nel campo verde, il cartellino di manutenzione sia presente sull'apparecchio e sia correttamente compilato. Tutte le eventuali anomalie riscontrate devono essere subito eliminate.
Controllo
Consiste nella esecuzione con frequenza semestrale, da parte di personale esterno che deve essere specializzato e riconosciuto, di una verifica dell'efficienza dell'estintore tramite una serie di accertamenti tecnici specifici a seconda del tipo di estintore.
Revisione
Consiste nella esecuzione, da parte di personale esterno specializzato e riconosciuto, di una serie di accertamenti ed interventi per verificare e rendere perfettamente efficiente l'estintore. Tra questi interventi è inclusa la ricarica e/o la sostituzione dell'agente estinguente presente nell'estintore (polvere, CO2, schiuma, ecc.).
Collaudo
Consiste in una misura di prevenzione atta a verificare, da parte di personale esterno specializzato e riconosciuto, la stabilità dell’involucro tramite prova idraulica.

PER GLI IDRANTI E NASPI
La norma di riferimento per la manutenzione degli idranti è la UNI EN 671/3 che indica le periodicità degli interventi e le modalità d’esecuzione.

PER LE PORTE TAGLIAFUOCO E MANIGLIONI ANTIPANICO
Per la periodicità della manutenzione si fa riferimento al D.M. 21/06/2004 e D.M. 3/11/2004

PER LE SALE DI POMPAGGIO E VASCHE DI ACCUMULO
Le norme di riferimento per la manutenzione sono la UNI12845 e la UNI 9490.

PER GLI EVACUATORI DI FUMO
La norma di riferimento per la manutenzione degli E.F.C. è la UNI 9494

PER GLI IMPIANTI SPRINKLER
La norma di riferimento per la manutenzione del sistema automatico sprinkler è la UNI EN 12845

PER GLI IMPIANTI DI RILEVAZIONE
La manutenzione degli impianti di rilevazione fumo e gas deve essere fatta secondo la norma UNI 11224.